Tre giovani fanno esplodere un ordigno nel napoletano: uno di loro finisce in ospedale

Tre giovani fanno esplodere un ordigno nel napoletano: uno di loro finisce in ospedale

Il ferito è in prognosi riservata. I tre, tutti incensurati, saranno denunciati per accensioni ed esplosioni pericolose in concorso


ISCHIA – Questa notte i carabinieri della compagnia di Ischia sono intervenuti nel pronto soccorso dell’ospedale Rizzoli.

Poco prima un 25enne di Barano di Ischia si è presentato in ospedale autonomamente con ferite riconducibili alla deflagrazione di un ordigno esplosivo.

Dalle indagini dei carabinieri è emerso che l’uomo – in compagnia di altre due persone, uno ha 24 anni mentre l’altro 27 e sono di Ischia – avrebbe fatto esplodere un grosso petardo nell’area boschiva della località Fondo d’olio nel Comune di Casamicciola Terme. Il 25enne sarebbe stato così travolto dalla deflagrazione. La vittima è stata trasferita in prognosi riservata, non in pericolo di vita, nell’ospedale Cardarelli di Napoli.

I tre, tutti incensurati, saranno denunciati per accensioni ed esplosioni pericolose in concorso.