Tre ladri di auto arrestati a Caserta: lanciati arnesi contro i Carabinieri durante l’inseguimento

Tre ladri di auto arrestati a Caserta: lanciati arnesi contro i Carabinieri durante l’inseguimento

Denunciato un 17enne anch’egli a bordo della vettura; possedeva pochi grammi di hashish


CASERTA – Tre giovani di Caivano, rispettivamente di 18, 19 e 21 anni, sono stati arrestati dai carabinieri a Caserta per resistenza a pubblico ufficiale e possesso ingiustificato di chiavi false e grimaldelli. I sospettati sono stati sorpresi alle quattro del mattino mentre si aggiravano con una Fiat Panda beige a fari spenti, avvicinandosi alle auto parcheggiate lungo via Acquaviva.

L’equipaggio del radiomobile della Compagnia di Caserta, insospettito dal comportamento dei giovani, ha tentato di fermarli per un controllo. Tuttavia, il conducente della Fiat Panda ha ignorato l’alt imposto e si è dato alla fuga, accelerando lungo via Tevere e compiendo una pericolosa inversione a U. L’auto ha poi proseguito contromano lungo via Acquaviva, attraversando via Vivaldi e dirigendosi verso il comune di Recale.

Durante l’inseguimento, gli occupanti della Panda hanno lanciato oggetti dai finestrini nel tentativo di bloccare la pattuglia dei carabinieri. Nonostante questi sforzi, i militari sono riusciti a bloccare l’auto in via Paolo VI a Recale, arrestando i tre giovani. All’interno del veicolo, che risultava essere noleggiato, sono stati rinvenuti e sequestrati una centralina per decodificare allarmi e diversi arnesi da scasso.

Il 21enne tra gli arrestati era già sottoposto all’obbligo di dimora. I tre saranno processati con rito direttissimo. Tra gli occupanti della Fiat Panda vi era anche un minorenne di 17 anni, anch’egli di Caivano, che è stato denunciato in stato di libertà. Durante la perquisizione, i carabinieri hanno trovato e sequestrato su di lui anche pochi grammi di hashish.