Truffatore seriale deruba anziano dei risparmi di una vita: oltre 150mila euro sottratti in due raggiri

Truffatore seriale deruba anziano dei risparmi di una vita: oltre 150mila euro sottratti in due raggiri

La vittima, un 83enne, è stata ingannata prima con degli investimenti fasulli, poi per il recupero del denaro perso


SALERNO/CATANIA -Un 83enne di Catania è stato derubato di 150mila euro, l’intero ammontare dei suoi risparmi, da un truffatore che si era spacciato per un broker di una nota compagnia di investimenti. La vittima è stata ingannata nuovamente quando il truffatore, qualche mese dopo, si è finto un dipendente di un’agenzia di recupero crediti, esigendo un pagamento per recuperare il denaro sottratto.

Gli agenti del Commissariato Borgo Ognina di Catania hanno identificato e denunciato l’autore della truffa: un 69enne di Salerno con precedenti per reati contro il patrimonio. Secondo quanto ricostruito dalla Questura di Catania, l’indagato è un truffatore seriale che ha orchestrato un elaborato piano per conquistare la fiducia dell’anziano. Il truffatore ha contattato telefonicamente la vittima promettendo investimenti in borsa sicuri e redditizi, riuscendo a ottenere le credenziali bancarie dell’83enne. Nel giro di poche ore, il conto corrente della vittima è stato svuotato con prelievi che ammontano a 150mila euro.

Ma la truffa non si è conclusa qui. Qualche mese dopo, l’indagato ha ricontattato la vittima con un nuovo numero di telefono, presentandosi come dipendente di un’agenzia di recupero crediti, offrendo il suo aiuto per recuperare i 150mila euro rubati, chiedendo però un anticipo di 3mila euro per la consulenza. Anche questa volta, l’anziano ha pagato la somma richiesta, nella speranza di riavere i suoi soldi.

Dopo aver compreso di essere stato nuovamente ingannato, l’83enne si è rivolto agli agenti del Commissariato Borgo Ognina. La polizia ha avviato un’indagine, analizzando i numeri telefonici utilizzati dal truffatore e tracciando la movimentazione del denaro sui conti bancari. Le indagini hanno portato all’identificazione del 69enne di Salerno, che è stato denunciato per truffa aggravata.