Violenza in Campania, giovane straniero picchiato da un gruppo di ragazzi: è grave

Violenza in Campania, giovane straniero picchiato da un gruppo di ragazzi: è grave

Il giovane immigrato è crollato sull’asfalto dopo essere stato colpito con calci e pugni


BATTIPAGLIA (SA) – Un attacco di una violenza inaudita si è verificato martedì sera in pieno centro a Battipaglia, precisamente in via Olevano, dove un gruppo di una decina di ragazzi ha brutalmente aggredito un uomo di 31 anni di origine straniera. La vittima, colpita con calci e pugni, è caduta sanguinante sull’asfalto, riportando numerose ferite a un braccio e in altre parti del corpo.

Subito dopo essere stati allertati, sul posto sono giunti i carabinieri della compagnia di Battipaglia e il personale sanitario del 118. Il giovane immigrato è stato trasportato d’urgenza all’ospedale, dove è stato ricoverato con una prognosi di 30 giorni e sottoposto a esami per le sue gravi condizioni: un trauma facciale, la frattura di un braccio e altre lesioni. È inoltre emerso che l’ambulanza ha impiegato circa trenta minuti per raggiungere la scena dell’aggressione.

Attualmente, i carabinieri sono al lavoro per identificare i responsabili dell’aggressione. Il gruppo di ragazzi, che comprendeva anche minorenni, si è scagliato contro l’immigrato intorno alle 23, ma il motivo dell’attacco resta sconosciuto. Gli investigatori stanno esaminando le registrazioni delle telecamere di sicurezza nella speranza di ottenere immagini che possano aiutare a identificare gli aggressori fuggiti prima dell’arrivo dei militari, ed a ricostruire le fasi dell’attacco, che sembra essere stato un vero e proprio raid punitivo.

Quando le forze dell’ordine sono arrivate sul posto, i responsabili dell’aggressione erano già fuggiti, lasciando la vittima sola e ferita per strada. Non è escluso che prima del violento episodio ci sia stato un alterco tra lo straniero e i suoi aggressori.