Caivano, il video della “stesa” al distributore di benzina diventa virale sul web

Caivano, il video della “stesa” al distributore di benzina diventa virale sul web

Le immagini mostrano due uomini: uno armato di fucile Kalashnikov, e l’altro di una pistola


Due uomini, con il volto coperto e armati di mitra e pistola, seminano il panico in una stazione di servizio lungo la statale 87 di Caivano. Nelle immagini dell’attacco, riprese dalle telecamere di sorveglianza e diffuse dal deputato di Alleanza Verdi Sinistra Francesco Emilio Borrelli, sono rapidamente diventate virali, sollevando preoccupazione e sdegno tra i residenti.

Nel video, si vedono due uomini scendere da una vettura nera. Il primo, armato di un fucile AK 47, spara contro le colonnine del distributore e le auto parcheggiate, seguito dal complice che estrae una pistola e spara ulteriori colpi. In totale, sono stati esplosi almeno una decina di colpi, ma fortunatamente nessuno ferito. Le indagini dei carabinieri si concentrano sulla pista dell’attacco intimidatorio legato al racket.

Il prefetto di Napoli, Michele di Bari, ha disposto un immediato aumento dei controlli e della vigilanza nel territorio. Fabio Ciciliano, commissario straordinario di governo per Caivano, ha espresso profonda preoccupazione per l’accaduto, definendolo un vile attentato che dimostra la disperazione dei criminali nel tentativo di intimidire la comunità. Secondo Borrelli, è inquietante che persone armate possano agire così liberamente, e ha sollecitato una maggiore presenza dello Stato sul territorio, oltre alla necessità di non limitare gli interventi al solo Parco Verde.

IL VIDEO