Caramelle e soldi per avere favori sessuali: arrestato dipendente di istituto di cura minorile

Caramelle e soldi per avere favori sessuali: arrestato dipendente di istituto di cura minorile

Il 59enne regalava patatine, soldi e caramelle in cambio di favori sessuali


ITALIA – Ha 59 anni, è incensurato, e dal 1993 è dipendente di un istituto di cura per minorenni di Catania. È stato arrestato ed è ora ai domiciliari: le manette dopo l’intervento degli agenti dalla Squadra mobile della Questura di Catania.

Le accuse per lui sono gravissime: atti sessuali nei confronti di minorenni, frequentatori della struttura in cui lavora.

Nei suoi confronti la Polizia ha eseguito un’ordinanza cautelare emessa dal gip su richiesta della Procura distrettuale. Secondo l’accusa, l’uomo “abusando dei poteri connessi alla posizione ricoperta si sarebbe reso responsabile di gravi condotte nei confronti di minorenni, affetti da patologie, che frequentano l’istituto di cura”, Negli atti dell’inchiesta della Procura di Catania ci sono anche “dettagliate testimonianze dei tre minorenni coinvolti”, che sono stati sentiti in audizione protetta, ed “elementi desunti da alcune chat rinvenute sui cellulari di due delle persone offese”.

Le indagini sono state avviate dopo la denuncia della madre di un 13enne a cui l’uomo, in cambio di atti sessuali, avrebbe regalato caramelle, patatine, lattine di Coca-cola e un paio di occhiali da sole e promesso soldi per onomastico e compleanno. Il tutto testimoniato da “messaggi su una chat a chiaro sfondo sessuale”.

L’uomo avrebbe tentato un approccio con altri due minorenni: a uno avrebbe dato dei soldi, tra 15 e 20 euro, oltre a caramelle e un bracciale. Dopo l’arresto, al 59enne è stato anche sequestrato il telefono cellulare e altro materiale informatico.