Choc nel Casertano: turista piemontese vittima di presunta violenza sessuale

Choc nel Casertano: turista piemontese vittima di presunta violenza sessuale

LA 30enne, ha raccontato di essere stata vittima dell’aggressione a sfondo sessuale nella notte tra venerdì e sabato


SAN FELICE A CANCELLO (CE) – Una terribile vicenda si è verificata nella notte venerdì e sabato scorso a San Felice a Cancello, nel casertano, quando una donna di 33 anni è stata trovata in lacrime nei pressi del sottopasso di Cancello Scalo. La donna, originaria del Piemonte e appassionata di viaggi, è stata soccorsa da automobilisti dopo aver attirato l’attenzione con le sue urla disperate.

I soccorritori del 118 l’hanno trasportata d’urgenza all’ospedale “Guerriero” di Marcianise, dove ha raccontato di essere stata violentata da un uomo con il viso scuro nel sottopasso, minacciata e derubata del denaro. Presentava lividi sull’addome e sul collo, segni visibili della presunta aggressione.

La versione della donna, tuttavia, è stata controversa: se inizialmente ha descritto l’aggressione nei pressi di Cancello Scalo, successivamente ha cambiato la sua testimonianza agli Agenti della Mobile, affermando di essere stata soccorsa a Napoli dopo un’altra aggressione vicino alla stazione centrale.

Proseguono le indagini per gettare luce sulla vicenda.