Detenuto di Poggioreale scappa dal Cardarelli dopo il ricovero: rintracciato e catturato

Detenuto di Poggioreale scappa dal Cardarelli dopo il ricovero: rintracciato e catturato

Fuggito nonostante fosse piantonato: è stato ritrovato a piazza Mazzini


NAPOLI – Era scappato dal Cardarelli nonostante le sue precarie condizioni fisiche ed aveva fatto perdere le sue tracce. Dopo le ricerche, tuttavia, è stato rintracciato e catturato. Si tratta di un 31enne detenuto in carcere a Poggioreale con l’accusa di tentato omicidio: dopo aver subito a quanto pare un’emorragia, l’uomo era stato ricoverato d’urgenza all’ospedale Cardarelli di Napoli ma qui, dopo le cure del caso, era riuscito a scappare. È stato ritrovato a piazza Mazzini. Il 31enne era stato arrestato tempo fa a Chiaiano dopo che aveva esploso alcuni colpi d’arma da fuoco dalla finestra della casa di un vicino per poi barricarsi all’interno. Erano stati momenti di tensione conclusi poi con l’arresto del 31enne con l’accusa di tentato omicidio.

A rendere noto quanto accaduto al Cardarelli è stato Gennarino De Fazio, segretario generale della Uilpa Polizia Penitenziaria: “Ci chiediamo – ha detto – se il recluso stava così male da dovere essere visitato e ricoverato d’urgenza, dove abbia trovato le forze per evadere, pur volendo sperare che la nostra sanità pubblica abbia ancora una grande e persino miracolosa efficacia”. La vicenda ha dunque scatenato non poche polemiche considerando il fatto che il 31enne fosse piantonato all’esterno del reparto.