Giugliano, svelati i murales realizzati con gli ospiti della comunità alloggio Marcellino Champagnat dei Fratelli Maristi

Giugliano, svelati i murales realizzati con gli ospiti della comunità alloggio Marcellino Champagnat dei Fratelli Maristi

L’iniziativa nell’ambito del progetto Oltre i muri dell’associazione Let’s Think


GIUGLIANO – Una serie di murales, uniti idealmente da un filo che attraversa i vari ambienti, realizzati con i ragazzi ospiti della comunità alloggio Marcellino Champagnat che i Fratelli Maristi hanno creato in via Pietro Mascagni a Giugliano. Il progetto è stato realizzato con l’associazione Let’s Think ed è stato mostrato a tutti lo scorso venerdì, quando i lavori sono stati svelati alla comunità e a tutti gli operatori del mondo marista.

Un sogno nato in piena pandemia e che, come sottolinea la responsabile legale Rosa Ciccarelli, ha preso sempre più forma arrivando oggi a dare case e speranze a otto ospiti, impegnati a scuola, nel lavoro e nel sociale grazie alla costante e attenta guida dello staff coordinato da Gianluca Di Maro, che è anche il presidente di Let’s Think.

Ecco quanto riportato dalla pagina Facebook dell’associazione:

Nelle periferie del mondo e delle anime, dove il grigio dei muri corrosi dall’abbandono, e le luci della speranza sono spente, c’è chi colora e accende, abbatte muri e costruisce ponti.
Fieri di aver attraversato e sostato a lungo dai Fratelli Maristi di Giugliano dove hanno una comunità per minori. Insieme abbiamo colorato la comunità e scoperto il lato oscuro dei ragazzi che hanno partecipato alla XXVIII* Tappa di #oltreimuri. Con i #fratellimaristi abbiamo un sogno in comune, ovvero a cuore i ragazzi in difficoltà.

Una nuova partenza per chi ha avuto difficoltà nel percorso di crescita, perché “le tue azioni parlano più forte delle tue parole”, come riportato da una delle citazioni che i ragazzi hanno voluto imprimere sulle pareti della loro casa. Proprio lì dove, anche con caratteri arabi, i residenti vogliono ricordare che “la vita è bella”.

GUARDA IL VIDEO CON LE INTERVISTE