Lorena è stata accoltellata dall’ex marito, la conferma dell’autopsia: il caso di femminicidio

Lorena è stata accoltellata dall’ex marito, la conferma dell’autopsia: il caso di femminicidio

I due lasciano una ragazzina di 17 anni e un ragazzino di 14 anni, entrambi affidati ai nonni. Oggi la svolta sulla tragedia


EMILIA ROMAGNA – Lorena Vezzosi è stata accoltellata dall’ex marito Stefano Del Re prima di finire entrambi annegati nel fiume Po. A confermarlo è l’autopsia sul corpo della donna.

Secondo le prime ipotesi investigative, l’omicidio potrebbe essere avvenuto a Sant’Arcangelo di Romagna, in provincia di Rimini, dove i due vivevano, oppure durante il tragitto dal Riminese verso il Casalasco, la loro terra d’origine.

Il tragico epilogo è avvenuto nella notte tra il 4 e il 5 luglio 2024.

Il caso di femminicidio-suicidio, la svolta

Quello che sembrava un incidente, nel corso delle ore, si è trasformato in femminicidio. L’auto con all’interno la coppia era finita nel fiume Po e i corpi senza vita sono stati trovati la mattina di venerdì 5 luglio. L’inchiesta, coordinata dalla Procura della Repubblica di Cremona e condotta dai Carabinieri, oggi ha portato ad una svolta.

Secondo la ricostruzione degli investigatori, difatti, Stefano Del Re (53 anni) avrebbe prima ucciso l’ex compagna Lorena Vezzosi (51 anni), con la quale, nonostante la separazione, manteneva un rapporto pacifico per i figli e poi si sarebbe gettato con l’auto nell’acqua.

Stando a quanto appreso dalle ultime informazioni, la sera della tragedia i due erano usciti insieme per una cena, nonostante le tensioni nell’ultimo periodo (soprattutto per un’ipotetica ossessione del 53enne che l’ex avesse iniziato una nuova relazione). Poi, successivamente, Del Re avrebbe deciso di togliersi la vita gettandosi nel Po con l’auto.

In un primo momento non sarebbero emersi segni di violenza sul corpo della Vezzosi, ma le immagini delle telecamere della società canottieri mettono a fuoco dettagli cruciali sui fatti. Nello specifico, poco prima delle 03.00, l’auto con a bordo la coppia esce di strada a velocità elevata, sfiora la banchina e finisce nel fiume senza  tentativo di frenata.

Pare che Lorena sia stata uccisa con un coltello o un bisturi, visto che Del Re era un operatore sanitario. Le ferite sul corpo della 51enne sono state individuate questa mattina e l’esame autoptico non lascia spazio ai dubbi.

La coppia lascia due figli, una ragazza di 17 anni e un ragazzo di 14. Entrambi ora sono stati affidati ai nonni.