Operazione antidroga nel napoletano: scoperti fucile e marijuana, due giovani in manette

Operazione antidroga nel napoletano: scoperti fucile e marijuana, due giovani in manette

Il bilancio dell’operazione, con due arresti per possesso di droga e il rinvenimento di un fucile semiautomatico funzionante


Qualiano

CASTELLAMMARE DI STABIA – Un fucile e della marijuana nascosti tra la vegetazione dei Monti Lattari, e un 22enne arrestato per possesso di crack dopo un inseguimento. Questo è il bilancio dell’operazione antidroga condotta dai Carabinieri della compagnia di Castellammare di Stabia, attualmente supportati dai militari dello Squadrone Eliportato Cacciatori di Calabria, impegnati nella ricerca di covi e piantagioni illegali.

L’operazione ha avuto inizio a Lettere, in località San Giorgio, dove i militari, all0interno di un terreno, hanno scoperto un sacco di plastica contenente 910 grammi di marijuana pronta per la vendita, insieme a una borsa di tela che custodiva un fucile semiautomatico Franchi calibro 20, perfettamente funzionante. L’arma è stata sequestrata e sarà sottoposta ad accertamenti balistici e dattiloscopici.

A Gragnano, i carabinieri della locale stazione hanno arrestato Tommaso Mascolo, un 22enne già noto alle forze dell’ordine. Il giovane ha tentato di sfuggire a un controllo e si è dato alla fuga tra le palazzine popolari di via Ogliaro, ma la sua corsa è durata poco. Nelle sue tasche, i carabinieri hanno trovato 96 pallini di crack e 230 euro ritenuti provento illecito. Mascolo è ora in carcere, in attesa di giudizio.