Paura a Napoli: inseguimento in scooter e spari, intervengono i Carabinieri

Paura a Napoli: inseguimento in scooter e spari, intervengono i Carabinieri

proiettili esplosi davanti ad un supermercato sarebbero stati almeno cinque. Indagini in corso


NAPOLI – Quattro uomini in sella a due scooter si sono inseguiti lungo via Leopardi, a Fuorigrotta, sparandosi a vicenda all’altezza del supermercato Flor do Cafè; sono stati intercettati da una volante della Polizia di Stato, ma sono riusciti a seminarla scappando verso via Nino Bixio e poi via Consalvo. Sparatoria andata in scena nel pomeriggio di oggi, 4 luglio, nel quartiere della periferia Ovest di Napoli, in un’area e in un orario dove le strade sono gremite di persone; inizialmente erano stati segnalati colpi d’arma da fuoco sia in via Leopardi sia in via Consalvo, col passare delle ore la dinamica è andata via via chiarendosi. Sul posto sono intervenuti Polizia e Carabinieri, le indagini sono affidate alla Squadra Mobile della Questura di Napoli.

A quanto apprende Fanpage.it i due scooter si sarebbero raggiunti all’altezza del civico 80 di via Leopardi, davanti al supermercato, alle 18.50 di ieri, in pieno giorno e in un orario in cui nell’attività e in strada ci sono molte persone. I quattro avrebbero tentato di colpirsi a vicenda. Poco distante c’era una volante del commissariato San Paolo che si è immediatamente lanciata all’inseguimento ma, rallentata dal traffico cittadino, non è riuscita a bloccare i due scooter, che hanno proseguito ad alta velocità in via Nino Bixio e poi hanno svoltato su via Consalvo; lungo la fuga, contrariamente alle segnalazioni inizialmente circolate, non ci sarebbero stati altri spari. I proiettili esplosi davanti al supermercato sarebbero stati almeno cinque, diversi i bossoli sequestrati a terra dai carabinieri.

Al momento non risulta che ci siano stati feriti. I controlli sono in corso per verificare l’eventuale accesso nei Pronto Soccorso cittadini di persone con ferite compatibili con le sparatorie. La vicenda resta da decifrare, ma potrebbe inquadrarsi negli contrasti, di recente inaspriti, tra i clan di Fuorigrotta e quelli di Bagnoli che, in questo scontro, avrebbero trovato l’appoggio di gruppi criminali attivi nella zona di via Campegna.

FONTE: FANPAGE.IT