Poliziotto irpino si getta nel Naviglio evitando l’annegamento di una 18enne

Poliziotto irpino si getta nel Naviglio evitando l’annegamento di una 18enne

L’agente, fuori servizio, stava rincasando quando ha notato la giovane in difficoltà


MILANO – Un gesto eroico compiuto da un Poliziotto Irpino ha impedito l’annegamento di una ragazza di 18 anni in evidente difficoltà nel Naviglio della Martesana, nel Milanese. L’agente, Carlo Alvino, un 34enne originario di Avellino, aveva appena terminato il suo turno di lavoro presso l’ufficio immigrazione e si trovava a Bellinzago Lombardo Milano in compagnia della sua fidanzata.

L’incidente è avvenuto mentre Alvino stava tornando a casa, quando durante il tragitto in auto, ha notato un gruppo di persone che si era radunato lungo il Naviglio. Insospettito, ha deciso di fermarsi per vedere cosa stesse succedendo ed è stato allora che ha visto una giovane in difficoltà nell’acqua, chiaramente in pericolo di annegamento.

Senza esitazione, Alvino si è tuffato nel Naviglio, raggiungendo la ragazza e la ragazza e trasportandola in salvo, riuscendo a evitare una tragedia.