Protesta degli ex-abusivi a Pomigliano: uffici bloccati e spazzatura gettata in strada

Protesta degli ex-abusivi a Pomigliano: uffici bloccati e spazzatura gettata in strada

Una decina di persone, per lo più donne, si sono presentati in mattinata impedendo l’ingresso dei dipendenti


POMIGLIANO D’ARCO -Una decina di persone sfrattate negli ultimi mesi per occupazione abusiva degli alloggi nel quartiere “219” di Pomigliano d’Arco, ha protestato davanti al Municipio bloccando gli accessi al Comune.

I manifestanti, per lo più donne, hanno occupato piazza Municipio e ribaltato alcuni cassonetti, spargendo spazzatura e impedendo l’ingresso ai dipendenti comunali. Immediato l’intervento della Polizia Municipale per gestire la situazione, ma il Comune ha comunicato che l’Amministrazione riceverà i manifestanti entro 24-48 ore a condizione che liberino la piazza e le strade, ripulendo i rifiuti sparsi.