Provocano un incendio per ripulire il terreno dalle sterpaglie: due denunce nel napoletano

Provocano un incendio per ripulire il terreno dalle sterpaglie: due denunce nel napoletano

I due uomini di 50 e 55 anni, sono stati accusati di incendio boschivo colposo


NAPOLI – Due uomini di Pianura, di 50 e 55, nel tentativo di ripulire il loro terreno agricolo, hanno deciso di dare fuoco alle sterpaglie provocando però un incendio che si è esteso rapidamente alle aree circostanti, coinvolgendo una vasta area di macchia mediterranea e vegetazione incolta.

I militari del Nucleo Carabinieri Forestale di Napoli, intervenuti sul posto, hanno avviato un’attività investigativa utilizzando rilievi di ultima generazione, tra cui il metodo delle “evidenze fisiche”, sono riusciti a risalire ai due uomini, ora accusati di incendio boschivo colposo.

Ricordiamo che la combustione dei residui vegetali è severamente vietata nel periodo di massima pericolosità, che va dal 15 giugno al 15 ottobre, secondo quanto stabilito dalla regione Campania. Nonostante ciò, incuranti dell’ordinanza, i due uomini hanno dato fuoco alle sterpaglie. Pertanto, i due sono stati deferiti in stato di libertà alla competente autorità giudiziaria.