Napoli: in Europa è ancora sfida con il Villarreal

Napoli: in Europa è ancora sfida con il Villarreal

Di nuovo gli spagnoli sulla strada degli azzurri. Curiosità, numeri e precedenti dei prossimi avversari del Napoli in Europa League


NAPOLI – La balaustra del settore ospiti dello stadio “el Madrigal” tornerà a tremare. L’urna di Nyon ha espresso il suo verdetto: il Napoli per i sedicesimi di finale di Europa League incontrerà il Villarreal.

La città. Villarreal è una tranquilla cittadina di circa 50.000 abitanti situata nel sud-est della Spagna. Viste le dimensioni, la città è sprovvista di un aeroporto. Dunque per i tifosi partenopei che vorranno seguire gli azzurri in trasferta, è importante sapere che l’aeroporto più vicino si trova a Valencia – distante circa 60 km  dalla città – che in ogni caso è facilmente raggiungibile con bus o treni. Villarreal è famosa in Spagna per tre cose: le ceramiche, la cattedrale di San Giacomo e per la sua squadra di calcio.

La cattedrale laica della città è lo stadio “el Madrigal” o come lo chiamano da queste parti “el feudo amarillo”(il feudo giallo). L’impianto non è distante dal centro cittadino e può essere raggiunto a piedi. Può contenere oltre 34.000 mila spettatori e di fatto quando gioca il Villarreal la città si svuota.

La squadra. Il sottomarino giallo – questo il soprannome del Villarreal – non può essere certo considerata una delle grandi di Spagna, ma sicuramente è una squadra ostica che ogni tanto è capace di qualche exploit: non ultima la vittoria di ieri contro il Real Madrid di Rafa Benitez.

A questo punto della stagione, il Villarreal è quinto in campionato a soli 3 punti dalla zona Champions e con un ruolino di marcia casalingo veramente invidiabile: tra le mura amiche le statistiche parlano di 6 vittorie, 1 pareggio e 1 sconfitta, con 14 gol fatti e 7 subiti. La musica non cambia in Europa, i “gialli” hanno vinto tutte e tre le gare casalinghe del girone realizzando 6 gol e subendone 0.

I precedenti. Napoli e Villarreal si sono già affrontate due volte sia in Champions che in Europa League e i numeri sono a favore degli azzurri: su 4 precedenti, 2 vittorie del Napoli, 1 pareggio e 1 sconfitta. Il precedente più famoso è sicuramente quello del febbraio 2011, anche quella volta erano i sedicesimi di Europa League. Dopo lo 0-0 del San Paolo, in Spagna è il Napoli a sbloccare la partita con Marek Hamsik che dopo il gol corre ad esultare sotto il settore ospiti gremito di napoletani. Ma la balausta dello stadio non regge l’onda d’urto e crolla facendo precipitare una cinquantina di tifosi sul terreno di gioco.

Quella partita poi finirà 2-1 per il Villarreal con il Napoli eliminato, ma la sorte ha dato la possibilità agli azzurri di far tremare di nuovo quella balaustra.

Andata il 18 febbraio in Spagna, ritorno 25 febbraio al San Paolo.

La strada per Basilea è appena cominciata.