Tragico incidente a Roma, morte le due bimbe: la madre aveva bevuto

Tragico incidente a Roma, morte le due bimbe: la madre aveva bevuto

Il tasso di alcol nel sangue è risultato cinque volte superiore al consentito. Vani i tentativi di rianimare le due piccole


ROMA – Non ce l’ha fatta nemmeno la più piccola delle due sorelline romane coinvolte nel tragico incidente di domenica sera sulla Via del Mare, mentre erano in auto con la madre. Avevano dodici e nove anni. Nel sangue della donna, anch’essa in gravi condizioni ma non in pericolo di vita, è emerso uno un tasso alcolemico di 2,53 mg/l, superiore di ben cinque volte al consentito: si era dunque messa alla guida dopo aver bevuto.

Lo schianto tremendo nei pressi di Dragona, dove la Punto su cui viaggiavano mamma e figlie ha invaso la corsia opposta andando a provocare una carambola che ha visto protagoniste un’Audi che viaggiava nella direzione opposta ed una 500 che seguiva la Punto. Le due piccole sono state sbalzate fuori dall’abitacolo, e ad i paramedici accorsi sul posto le condizioni sono apparse subito estremamente gravi.

Trasportate d’urgenza in due diversi ospedali – la maggiore al Bambin Gesù, la più piccola al Gemelli – ed operate, non sono riuscite a sopravvivere ai tremendi traumi. La mamma, una 36enne di origini brasiliane, è ora ricoverata al san Camillo. Tre le persone coinvolte nell’incidente, sulle altre due macchine: sono tutti al sant’Eugenio, le loro condizioni non sono gravi.