Scuolabus a zero sicurezza, la denuncia di Luca Abete a Giugliano

Scuolabus a zero sicurezza, la denuncia di Luca Abete a Giugliano

Decine di bambini ammassati su panche di fortuna o in piedi nel bagagliaio, nell’indifferenza generale


GIUGLIANO – L’inviato di Striscia la Notizia Luca Abete di nuovo a Giugliano, dopo la segnalazione di un telespettatore del tg satirico di canale 5 che con un video segnalava la presenza in città di Scuolabus irregolari, in cui venivano ammassati numerosi bambini in condizioni di totale assenza di sicurezza. Le immagini all’esterno del secondo circolo di via Quintiliano furono girate il 19 febbraio scorso, come testimoniato dal nostro ARTICOLO.

Passeggeri in piedi o su panche di fortuna, chiusi in quello che dovrebbe essere il vano portabagagli. 40 euro al mese, questo il costo del servizio così come dichiarato dalla conducente alla telecamera nascosta. Una delle mamme all’uscita di scuola racconta poi ad Abete che questi scuolabus non sono assicurati, e che in passato ci sono stati incidenti in cui si è provato ad addossare la responsabilità agli insegnanti dichiarando che il bambino si era fatto male in classe.

Alla palese illegalità del servizio scuolabus si affiancano poi due considerazioni: la collaboratrice scolastica che va a parlare con Luca Abete per chiedere contezza della sua presenza sembra perfettamente a conoscenza delle condizioni in cui viaggiano i bambini, ed inoltre in zona non pare esservi alcuna presenza di vigili urbani, ausiliari o altro personale incaricato dell’ordine pubblico.

Il video completo è sulla fanpage Facebook di LUCA ABETE.