Arrestato il nipote del boss Contini, ritenuto affiliato al clan Sibillo di Forcella

Arrestato il nipote del boss Contini, ritenuto affiliato al clan Sibillo di Forcella

Il 28enne era ricercato dallo scorso febbraio ed è stato preso in provincia di Caserta


Presentazione del logo del bicentenario dell'arma sulle auto del nucleo Radiomobile presso il comando provinciale alla Caserma Cernaio, Torino,31 Maggio 2014. ANSA/ALESSANDRO DI MARCO

NAPOLI – Arrestato il nipote del boss Contini, si nascondeva in provincia di Caserta.

Ciro Contini, 28 anni, nipote del boss Eduardo Contini, detto «ò romano», è stato fermato a a Pescopagano (Caserta) dai carabinieri dei nuclei investigativi di Napoli e di Castello di Cisterna.

Ricercato dallo scorso febbraio perché accusato di associazione camorristica, porto abusivo di armi, tentato omicidio aggravato, estorsione, ricettazione, Ciro Contini è ritenuto dagli investigatori affiliato al clan Sibillo di Forcella, a Napoli