Ballottaggio a Giugliano, da oggi a domenica i possibili apparentamenti con Poziello e Pirozzi

Ballottaggio a Giugliano, da oggi a domenica i possibili apparentamenti con Poziello e Pirozzi

Necessario consegnare una doppia dichiarazione a firma del candidato sindaco e del delegato di lista

@Raffaele Silvestri

GIUGLIANO – Sarà il ballottaggio a decidere chi tra Antonio Poziello e Nicola Pirozzi sarà il prossimo sindaco di Giugliano. I più votati al primo turno faranno affidamento alle rispettive coalizioni che ne hanno sostenuto le candidature, ma non sono da escludersi nuove alleanze con chi è stato escluso dalla tornata finale. Stamattina, e fino a domenica, ha infatti aperto l’ufficio segreteria per il deposito delle dichiarazioni di collegamento di ulteriori liste ai candidati sindaco ammessi al ballottaggio.

Dalle 9 alle 13 di questi tre giorni sarà quindi possibile depositare la dichiarazione di convergenza per rendere ufficiale l’apparentamento al secondo turno. L’articolo 72 del Decreto Legislativo 267/2000 recita infatti al comma 7: “Per i candidati ammessi al ballottaggio rimangono fermi i collegamenti con le liste per l’elezione del consiglio dichiarati al primo turno. I candidati ammessi al ballottaggio hanno tuttavia facoltà, entro sette giorni dalla prima votazione, di dichiarare il collegamento con ulteriori liste rispetto a quelle con cui è stato effettuato il collegamento nel primo turno. Tutte le dichiarazioni di collegamento hanno efficacia solo se convergenti con analoghe dichiarazioni rese dai delegati delle liste interessate”.

Bisognerà attendere fino a domenica, quindi, per capire se le otto liste della coalizione di Maisto e quella di Potere al Popolo che ha sostenuto Arianna Organo decideranno di scendere ufficialmente in campo a sostegno dell’uscente Poziello o dello sfidante Pirozzi nel duello voto a voto che domenica 4 e lunedì 5 ottobre deciderà il prossimo sindaco di Giugliano e la composizione del nuovo consiglio comunale.