Marano, sciolto il comune per infiltrazioni camorristiche

Marano, sciolto il comune per infiltrazioni camorristiche

A dare l’annuncio il componente della commissione nazionale antimafia Andrea Caso


MARANO – E’ della giornata odierna la notizia dello scioglimento del Comune di Marano per infiltrazioni camorristiche. A dare l’annuncio il componente della commissione nazionale antimafia Andrea Caso.

Come spiegato da Caso, si tratta del secondo caso a distanza di pochi anni. “Questa decisione, non di certo felice per la nostra città, era purtroppo già nell’aria”, ha raccontato il componente della commissione antimafia.

“Adesso la nostra comunità deve pensare al futuro e alla Marano che verrà – ha continuato Caso – occorre valorizzare le forze sane che esistono sul nostro territorio, mettendo da parte la vecchia politica che ha fallito miseramente”.