Napoli, la seconda sconfitta in stagione non deve preoccupare: gli azzurri hanno “5 partite di vantaggio”

Napoli, la seconda sconfitta in stagione non deve preoccupare: gli azzurri hanno “5 partite di vantaggio”

Adesso però testa alla prossima partita che sarà sabato prossimo contro l’Atalanta sempre al Maradona


Stavolta non è stata una notte magica quella di ieri al Maradona, in cui il Napoli ha subíto la sua seconda sconfitta in questo Campionato, contro una Lazio corta e attentissima sulle linee di passaggio che hanno tolto spazio, rapidità e verticalità alla manovra Azzurra.

La Lazio fa l’impresa ed espugna il Maradona portandosi momentaneamente al 2° posto in Classifica, a -17 dalla Capolista Napoli.
Il Gol Vittoria lo realizza Vecino, segnando di controbalzo dalla distanza dopo una respinta di Kvaratskhelia. Il Napoli nel primo tempo crea poco subendo le ripartenze di una Lazio che si chiude bene ed ingabbia i giocatori chiave: Lobotka ed Anguissa.

Poi nel secondo tempo gli Azzurri diventano più aggressivi, aumentando la velocità, alzando il baricentro ed attaccando con molti uomini, risultando però imprecisi e poco concreti. Sfiorano il Gol in un’unica occasione in cui Osimhen colpisce la traversa regalando un tap-in a Kim sul quale Provedel fa un miracolo.

E dunque termina così la gara, con la Vittoria dei Biancocelesti che non vincevano a Napoli dal 2015 e realizzando la loro terza Vittoria consecutiva senza subire reti. Mentre il Napoli non segnava Gol in una partita in casa dal 6 Marzo 2022 e non perdeva tra le mura amiche dal 10 Aprile 2022, realizzando poi una striscia consecutiva di 12 Vittorie e 2 Pareggi.

Sicuramente ieri in campo abbiamo visto un Napoli più spento rispetto a quello che siamo abituati a vedere, ma che poi guardando il tabellino delle statistiche ha comunque realizzato il 64% di possesso palla, facendo 2 tiri in porta di 14, contro solo 1 di 5 della Lazio, ed 8 angoli contro i soli 3 laziali. Napoli poco concreto del solito certo, ma anche un tantino sfortunato.

Ad ogni modo non c’è da preoccuparsi, perché la Capolista resta in enorme vantaggio sulle inseguitrici ed una seconda sconfitta in Campionato in 25 partite non può sicuramente impensierire gli uomini di Spalletti, che comunque sono stati applauditi a fine partita dai tanti tifosi allo Stadio che hanno intonato il famoso coro “Sarò con te..e tu non devi mollare..“, a conferma che i tifosi apprezzano la grande Stagione degli Azzurri e sono pronti a supportarli sempre, nonostante spesso burocrazia e leggi non sono del tutto a tutela dei Supporters.

Ieri controlli pressanti allo Stadio per i tifosi Azzurri e divieto di bandiere, striscioni e tamburi, ma poi sono sfuggiti in maniera inconcepibile petardi e fumogeni entrati nel settore ospite dai tifosi Laziali, creando enormi problemi. E questa è davvero una leggerezza che dovrebbe spingere a fare delle indagini specifiche.

Adesso però testa alla prossima partita che sarà contro l’Atalanta sempre al Maradona, Sabato 11 Marzo alle ore 18:00. All’andata il Napoli vinse a Bergamo in rimonta 2-1 con i Gol di Osimhen ed Elmas, portando a casa la Vittoria in maniera cinica e determinata. Ed è proprio questa determinazione e questo cinismo che ci si aspetta di ritrovare già dalla prossima partita.

#ForzaNapoliSempre