Street Heart – Non guarderete più Napoli con gli stessi occhi

Street Heart – Non guarderete più Napoli con gli stessi occhi

NAPOLI – Napoli è una città come tante. Bella, ricca di storia, ma con i suoi problemi e le sue contraddizioni. Passeggiando per il centro storico, però, è facile per un turista o per un semplice passante imbattersi in qualcosa che potrebbe sembrare casuale, ma invece non lo è. Un muro, una scritta, una crepa, una protesta sociale o una scritta d’amore. E’ la storia degli street artists, personalità uniche che hanno deciso di rendere la città e le sue mura protagoniste indiscusse di un arte fruibile a tutti.


E’ questo ciò che si racconta in “Street Heart”, docufilm realizzato da Tommaso Battimiello e Giuliano Russo, due studenti universitari che hanno incrociato il loro percorso e dato vita a questo reportage sull’arte di strada partenopea. “Che esista un grande potenziale a Napoli, non vi è dubbio alcuno. Ma spesso questo giace inespresso. Ed è così che nasce il nostro lavoro: dalla voglia di raccontare un aspetto della città sulla quale non ci si è mai soffermati realmente”.

Dalla storia dei graffitari passando per quella dei madonnari, il docufilm si conclude con un omaggio a Felice Pignataro. Morto qualche anno fa, Felice fece della sua spinta umanitaria un vero e proprio compito sociale: dedicarsi ai disagi degli ultimi attraverso l’arte.

Street Heart – Il film

{youtube}http://www.youtube.com/watch?v=LKg51p7UHS0{/youtube}