Contrasto alla panificazione abusiva, sigilli a nove forni in tutta la provincia

Contrasto alla panificazione abusiva, sigilli a nove forni in tutta la provincia

Esercizi sequestrati anche a Giugliano, Qualiano e Calvizzano Ancora carabinieri in azione nel contrasto alla panificazione illegale, sono nove i forni abusivi


Esercizi sequestrati anche a Giugliano, Qualiano e Calvizzano

Ancora carabinieri in azione nel contrasto alla panificazione illegale, sono nove i forni abusivi in tutta la provincia di Napoli sequestrati dai militari dell’arma.

L’operazione su vasta scala ha riguardato esercizi anche a Giugliano, Qualiano e Calvizzano.

L’azione coordinata tra i carabinieri del Comando Provinciale e quelli del Nucleo Antisofisticazione e Sanità è stata orientata a tutta la filiera produttiva, diversi i quintali di pane finiti sotto sequestro e numerose le denunce a carico di titolari e dipendenti dei forni. Partendo dai laboratori che producevano il pane, le forze dell’ordine hanno esteso le loro indagini all’intera rete di distribuzione del prodotto. Sono quindi giunti ad identificare anche i magazzini, all’interno dei quali veniva custodito il pane, ed i supermercati e i punti di vendita al dettaglio nelle vie cittadine. Le forze dell’ordine sono così riuscite a sequestrare i nove forni, che producevano in modo del tutto abusivo il pane.

Analoga operazione era stata già effettuata dai militari il 20 ottobre scorso. In quella circostanza i carabinieri sequestrarono 17 forni poiché abusivi o in pessime condizioni igienico-sanitarie, 3.200 chilogrammi di pane, e denunciarono in stato di libertà cinquanta persone.