Giugliano, scontro aperto tra Pd e Poziello. Pirozzi: “Continuità politico-affaristica con Pianese”

Giugliano, scontro aperto tra Pd e Poziello. Pirozzi: “Continuità politico-affaristica con Pianese”

Accuse pesanti del capogruppo Pd nel corso del consiglio di ieri. L’esponente democratico ha denunciato l’assenza di un piano per la legalità


Accuse pesanti del capogruppo Pd nel corso del consiglio di ieri. L’esponente democratico ha denunciato l’assenza di un piano per la legalità nel programma del sindaco

GIUGLIANO – E’ uno scontro aperto quello che si consuma ormai tra il Pd e l’amministrazione Poziello. Oltre alla spada di Damocle delle procedure di espulsione dal partito che pende sulle teste dei consiglieri pozielliani, i democratici sferrano il loro attacco anche a colpi di dichiarazioni. E’ di ieri la dichiarazione di Nicola Pirozzi, capogruppo Pd, che, dopo l’esposizione della relazione di 87 pagine da parte del primo cittadino, ha lanciato un’accusa pesante all’indirizzo della fascia tricolore. “Nella relazione non si parla mai di camorra e legalità – ha dichiarato ieri in aula l’esponente democratico -. Le leve operative che gravitavano intorno a quest’amministrazione sono le stesse che erano presenti nell’amministrazione Pianese”.

Proprio in merito a quest’ultima dichiarazione, contattato dalla redazione de Il Meridiano News, l’ex candidato delle primarie ha specificato che c’è “un continuum politico-affaristico tra le due amministrazioni”. “Poziello si presenta come uomo di sinistra – ha specificato – ma tra i banchi della maggioranza siedono esponenti della vecchia destra. Non solo. Nell’entourage del sindaco gravitano personaggi che erano presenti anche nell’amministrazione precedente, sciolta come sappiamo per sospette inflitrazioni della criminalità organizzata. Ovviamente non ho sentore di collusioni criminali o camorristiche. Ma se le avessi, non esiterei a denunciarle alle autorità competenti”.