Napoli, conducente di un bus accoltellato: bloccato da una volante della GDF

Napoli, conducente di un bus accoltellato: bloccato da una volante della GDF

L’aggressione, secondo diversi testimoni, è scattata dopo un acceso confronto verbale tra i due


NAPOLI – Lo hanno accoltellato mentre era in servizio sul filobus della linea 202. L’ennesimo episodio di violenza consumato a bordo di un mezzo pubblico- come riporta ilmattino.it- si è verificato stamattina, intorno alle 12.20, nei pressi di piazza Garibaldi dove il mezzo  che percorre la tratta compresa tra piazza Gianbattista Vico e via Medina, si era accostato per la sosta. Il conducente del filobus, vittima dell’aggressione, si era fermato vicino alle strisce pedonali, come da codice della strada, ma uno dei pedoni che aveva impegnato l’incrocio, ha cominciato ad inveire contro l’autista.

Non è ancora chiara la dinamica che ha scatenato la violenta reazione del pedone ma, secondo alcuni passeggeri a bordo del mezzo, è possibile che l’aggressore si sia impressionato per la vicinanza del filobus al momento dell’attraversamento delle strisce pedonali. Dopo gli insulti verbali e le minacce, l’aggressione si è trasformata in un vero e proprio assalto fisico, messo a segno quando l’autista ha aperto le porte ed il pedone si è scagliato contro di lui.

In pochi istanti, il pedone ha estratto un coltello ed ha tentato più volte di colpire il conducente, ferendolo al polpaccio. Nel frattempo molti passeggeri sono scappati al di fuori del filobus ed una volante della Guardia di Finanza, che si trovava in zona, è intervenuta bloccando l’aggressore. Per la vittima che ha riportato una ferita lacero contusa, la prognosi è stata di dieci giorni.