Marano, i Carabinieri ed i Vigili Urbani sgomberano un appartamento confiscato ai Polverino

Marano, i Carabinieri ed i Vigili Urbani sgomberano un appartamento confiscato ai Polverino

Era occupato da un uomo che ha opposto resistenza e che aveva fatto irruzione al Comune


MARANO – Questa mattina i Carabinieri ed i Vigili Urbani hanno sgomberato un appartamento confiscato alla famiglia Polverino, appartenente ad un clan egemone nella zona. L’appartamento era occupato illegalmente da un 45enne di via Marano-Pianura che da anni ne reclama la titolarità. L’appartamento-come riporta ilmattino.it- era stato acquisito dal Comune e sgomberato nel 2013. Il bene, in una fase successiva, era stato nuovamente occupato.

Sono risultati inutili i tentativi per indurre il 45 enne, che nei giorni scorsi aveva fatto irruzione in municipio, a lasciare l’immobile di sua spontenea volontà. Motivo che ha spinto il Comune, archiviata la fase della mediazione, ad intervenire stamani per ripristinare le condizioni di legalità.