Torre Annunziata, sono tutti morti: recuperati anche i corpi dei due bambini

Torre Annunziata, sono tutti morti: recuperati anche i corpi dei due bambini

Salvatore, 8 anni e Francesca, 11 anni sono stati gli ultimi ad essere tirati fuori dalle macerie


TORRE ANNUNZIATA – I corpi di tutte le 8 vittime sono stati estratti dai Vigili del fuoco dodici ore dopo il crollo che ha frantumato una palazzina sul lungomare di Torre Annunziata. I soccorritori hanno lavorato tutta la notte e gli ultimi due corpi recuperati sono stati quelli di Salvatore, 8 anni e Francesca, 11 anni.

Le salme estratte dalle macerie sono state trasferite nell’obitorio di Castellammare di Stabia. All’uscita di una delle salme, coperta con un involucro nero, il fratello di Pasquale Guida, uno dei dispersi, è stato colto da malore.

Le vittime sono la famiglia Guida, con il papà Pasquale, la moglie Anna Duccio, i figli Salvatore di 8 anni e Francesca di 11; abitavano al terzo piano, così come Pina Aprea, 65 anni sarta che viveva da sola. Al quarto piano, in un appartamento con un terrazzo, abitava l’architetto Giacomo Cuccurullo, con lui la moglie Adelaide La Iola, detta Edy e il figlio Marco, 25enne.

In Via Rampa Nunziate si è scavato per tutta la notte con la speranza che una bolla d’aria avrebbe permesso di restare in vita a qualcuno dei dispersi, ma così non è stato.