Giugliano, Carla si toglie la vita a 45 anni: era avvocato e madre di un bimbo

Giugliano, Carla si toglie la vita a 45 anni: era avvocato e madre di un bimbo

Aveva un figlio di 7 anni e, secondo alcune testimonianze, aveva già provato in passato a compiere il gesto estremo


GIUGLIANO IN CAMPANIA – Dramma a Giugliano dove una donna, di nome Carla, si è tolta la vita nella tarda mattinata di ieri, 24 settembre. La donna aveva 45 anni e nella tarda mattinata di ieri si è uccisa dandosi  fuoco nella cantina della sua abitazione nel parco di Colle degli Osci a Licola, in fascia costiera giuglianese, in via San Nullo. Carla, che di professione faceva l’avvocato, in passato già aveva tentato il suicidio per ben 2 volte e pare soffrisse di depressione. La 45enne lascia un bambino di 7 anni che, al momento della tragedia, era a scuola. Prima di uccidersi, la madre lo aveva accompagnato lei stessa nell’istituto.

Resta aggiornato con le notizie de ilmeridianonews.it, seguici su FACEBOOK, clicca QUI