“Calvizzano sicura 2022”, presentato il progetto al Ministero dell’Interno

“Calvizzano sicura 2022”, presentato il progetto al Ministero dell’Interno

Si prevede la realizzazione di un sistema di videosorveglianza territoriale e di rilevamento dei transiti veicolari per la sicurezza urbana


CALVIZZANO – “CALVIZZANO SICURA 2022”. È questo il titolo del progetto che abbiamo presentato al Ministero dell’Interno per realizzare un sistema di videosorveglianza territoriale e di rilevamento dei transiti veicolari per la sicurezza urbana. Per questo abbiamo chiesto circa 100.000 mila euro di finanziamenti. Prevediamo di installare le postazioni nei seguenti punti del territorio:
– Viale della Resistenza incrocio
– Viale Sandro Pertini
– Via Baracca incrocio Viale della Repubblica
– Viale delle 4 Giornate incrocio Via B.Longo
– Via G. Mazzini Incrocio Via Martiri Di Kindu
Le strade sono state individuate di concerto con le forze dell’ordine in base a delle valutazioni, per monitorare le aree più a rischio e per garantire maggiore sicurezza su tutto il territorio. Vogliamo tutelare la cittadinanza da eventuali atti criminosi quali sversamenti di rifiuti, furti e atti vandalici su persone o beni pubblici. Il sistema di video sorveglianza ci permetterà di controllare, altresì, gli accessi in ingresso e in uscita verso il paese.
L’attività progettuale è concentrata sull’adozione di soluzioni di Intelligenza Artificiale di ultima generazione capaci di rafforzare la capacità di presidio delle forze dell’ordine nelle aree a rischio individuate. La piattaforma software ha la capacità di intervenire prima che l’azione criminosa venga portata a conclusione: alla violazione delle regole la piattaforma software genera alert automatici alle Forze dell’Ordine permettendo agli operatori di sicurezza di intervenire immediatamente, addirittura mentre l’evento delittuoso è ancora in corso.
In caso di eventi criminosi già avvenuti la piattaforma software in pochi secondi individua l’oggetto classificato anche in decine di ore di registrazione; consente la ricerca dell’oggetto classificato tra tutti i flussi video di tutte le telecamere, e genera un video con la storia dell’oggetto individuato senza soluzione di continuità ed in ordine cronologico, richiedendo un tempo complessivo dell’ordine di decine di minuti dall’inizio della ricerca.
Parliamo di un sistema innovativo, altamente tecnologico e fortemente disincentivante per qualsiasi azione illegale.
Ci auguriamo che il progetto venga valutato positivamente perché in questo modo possiamo realmente migliorare la sicurezza nel paese coprendo una vasta area del territorio. Ringrazio l’Ufficio Tecnico, il Comando di Polizia Municipale di Calvizzano e il Consigliere Comunale delegato alla sicurezza urbana Avv. Fabio Felaco per il lavoro svolto e il fattivo contributo dato.