Napoli, Quartieri Spagnoli e Centro Storico nella stretta dei controlli

Napoli, Quartieri Spagnoli e Centro Storico nella stretta dei controlli

Sono scattate sanzioni e denunce da parte dei carabinieri


NAPOLI – Proseguono senza sosta i controlli a tappeto dei carabinieri nel centro storico e nei quartieri Spagnoli, nell’ambito di un servizio disposto dal Comando Provinciale di Napoli.
In prima linea i militari della Compagnia Centro, insieme a quelli del Nucleo Radiomobile di Napoli, del Reggimento Campania e del Nucleo Ispettorato del Lavoro.
298 sono le persone controllate, 39 di questi minorenni e 117 già noti alle forze dell’ordine. 102 i veicoli fermati per controlli: quasi la metà dei conducenti –  46 in tutto –  sono stati sanzionati per violazioni al cds. 5 i ciclomotori sequestrati e assegnati alle depositerie, 11 le “due ruote” guidate da persone sprovviste di casco.
Controlli anche nei bar e nei locali maggiormente frequentati. Uno di questi – in Vico belledonne – garantiva lavoro “in nero” ad uno dei dipendenti. Deferito il titolare e sanzionato per complessivi 9215 euro. Tre le persone denunciate in stato di libertà:  il primo è stato sorpreso alla guida di una vettura nonostante fosse sprovvisto di patente perché mai conseguita. Un’altra persona è stata sorpresa in strada, in violazione della misura degli arresti domiciliari a cui era sottoposta.
Dovrà, invece, rispondere di furto di energia elettrica l’uomo che ha allacciato il proprio appartamento alla rete elettrica senza alcun contatore che ne rilevasse i consumi. Quattro i giovani segnalati alla Prefettura come assuntori di droga.

TORNA ALLA HOME E VISITA LA PAGINA FACEBOOK